giovedì 2 giugno 2016

Come fare per non sentirvi inferiori e neutralizzare una possibile rivale


Può succedere che a una festa vi trovate a confrontarvi con un’altra donna che – ai vostri occhi – appare più bella, o più intelligente o più ben vestita di voi , ma soprattutto che vi sembra stia facendo di tutto per attirare l’attenzione di vostro marito/compagno/fidanzato.

E qui inizia il problema, perché se vi sentite inferiori a lei ovviamente non avrete molte possibilità di contrastare i suoi approcci..

Come fare allora? Non è così difficile come può sembrare, vediamo insieme i passi da intraprendere:

  • guardatela bene e attentamente: è davvero più bella di voi  oppure ha solo qualcosa (occhi, labbra, fisico) di migliore? Nel primo caso , cioè se oggettivamente è più bella di voi, cercate di essere realiste: essere più attraenti non significa per forza essere anche più intelligenti o più simpatiche, e soprattutto nella maggior parte dei casi siete voi che la vedete così bella, molto probabilmente gli altri non sono dello stesso vostro parere. Nel secondo caso invece, se cioè ha solo un particolare che voi ritenete migliore del vostro (di solito lei è più magra o ha più seno) potete tranquillamente combattere impiegando il vostro lato migliore (tutte ne abbiamo almeno uno, dalla simpatia, all'intelligenza, da una parte del fisico all'educazione/cultura)

  • Fate un confronto spassionato: lei ha dei capelli bellissimi? (a parte il fatto che esistono i parrucchieri e anche voi potete cambiare look se volete e tingervi per esempio di biondo o di rosso se avete un color topo) voi magari  avete delle mani più belle delle sue… Lei è una silfide e voi siete cicciottelle? Ricordatevi che magro è chic, ma agli uomini piace la carne non le ossa!  Lei ha un lavoro di prestigio e voi siete una casalinga? Provate a chiederle quanto costa un kg di pane…ricordatevi che anche una casalinga è un direttore generale ! Lei è vestita “firmata” e voi avete un abito preso al mercato?  Se indossato bene anche un abito da quattro soldi può sembrare di un grande stilista, basta che vi convinciate di essere eleganti e tutti vi vedranno elegantissime.

  • Vostro marito/compagno/fidanzato sembra pendere dalle sue labbra e le fa da cavaliere ignorandovi completamente? Invece di sentirvi delle reiette passate immediatamente all’attacco. Andate da lei, sorridetele, prendetela sottobraccio e raccontatele che l’uomo con cui sta parlando non solo è vostro marito, ma è anche una persona con una sindrome da deficit intellettivo, cioè che sembra ascoltare e capire tutto quello che gli si dice, ma in realtà non capisce niente. Purtroppo – ditele – è una forma incurabile che naturalmente non va pubblicizzata perché il poveretto ne soffrirebbe troppo, ma voi siete carine e l’avete messa al corrente della situazione per evitarle brutte figure.  Quello che potrebbe accadere come risultato sono due cose: scapperà a gambe levate da un’altra vittima oppure lo tratterà come un deficiente e in questo caso sarà lui a scappare da lei. In ogni caso avete vinto voi.

  • C’è un altro trucco – direi cattivello, ma in amore e in guerra è tutto lecito – che si può adottare : quando la donna che vi fa sentire inferiori è vicina a voi, fate finta di inciampare e rovesciatele addosso un bicchiere di vino o comunque qualcosa che macchi: anche la più fredda, altera e chic donna del mondo non sarà capace di evitare di diventare odiosa vedendo il suo bel vestito macchiato. Voi vi profonderete in scuse naturalmente, ma tutti avranno visto e notato che la dea non è così fantastica come sembrava….

  • Infine, non commiseratevi, non sentitevi Cenerentola, non curatevi di quello che gli altri pensano di voi. Sentitevi belle e sarete belle, sentitevi intelligenti e sarete intelligenti, sentitevi piacevoli e sarete piacevoli.


Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.
Eleanor Roosevelt (attribuito - Fonte sconosciuta)


Nessun commento:

Posta un commento